Mater-o – Matteo Gobbo

Mater-o: l’artista è solo un tramite e parte integrante dell’opera nell’atto creativo.

“Ho sempre amato l’arte per il suo infinito potere creativo. Sin da ragazzino dipingevo i miei primi quadri immaginari, seguendo ma non capendo la spinta che c’era dietro. Il ragazzo è cresciuto, ma ciò che non muta è il continuo mutare della creazione. Con le varie esperienze maturate tra viaggi e spostamenti, il mio è diventato un viaggio interiore, che vede nel riflesso di ciò che è proiettato fuori una piccola ombra di una vastità a noi inconoscibile. Nel tempo il mio approccio alla vita si è fatto più lento, più riflessivo alla ricerca di un ascolto aperto della vita. Così nei miei lavori stratificazione dopo stratificazione si condensa una realtà che trova nella materia il suo più grande limite, ma anche il suo punto di partenza alla scoperta di ciò che non è nella materia.”

Mater-o

Matteo Gobbo

Share